La compagnia di Cairnwood

La fortezza infestata

Il gruppo si trova ancora nella città di Cairnwood, in attesa che Gedref si riprenda dopo essere svenuto al rituale per distruggere la gemma recuperata nella missione precendente.
Lady Leliana viene contattata da un messo dell’ordine di Tyr, di cui lei fa parte, che le riferisce che la sua presenza è desiderata nella città di Immersea, il prima possibile.

Il gruppo parte per Immersea e incontrano Fratello Michael, un chierico dell’ordine di Tyr, che gli dà una missione da compiere per l’ordine: indagare sui misteriosi eventi che si stanno verificando alla Fortezza di Archdale, un vecchio forte caduto durante l’invasione dei Ghazneth alla fine del regno di Azoun, il vecchio re, che si trova nei pressi della citta di Immersea. Nessuno si è mai spinto li e quel posto è stato del tutto dimenticato. Ma girano diverse voci di sventurati che si sono recati li e non hanno più fatto ritorno e l’ordine vuole che venga fatta un indagine e se necessario, estirpata l’origine del male in quel luogo.

Il gruppo si reca alla volta della fortezza, accompagnato da Fratello Michael. Appena arrivati Leliana percepisce una forte presenza malvagia all’interno della fortezza. Entrati nella prima stanza trovano alcuni cadaveri a terra, ormai decomposti dal tempo. Mentre escono dalla stanza però i cadaveri si rianimano e li attaccano.

Durante uno scontro all’ultimo sangue Theon cade in battaglia. Per evitare che anche lui si unisca all’esercito di non morti che infesta la fortezza decidono di bruciarne il corpo.

Il gruppo ispeziona l’intera fortezza sconfiggendo zombie, ghoul e scheletri, e trovano l’origine dell’energia maligna percepita da Leliana: un Lich che ha occupato la fortezza e ha reso tutti i caduti dei non morti trasformandoli nel suo esercito personale. Dopo una dura lotta il gruppo lo sconfigge e torna al villaggio dove viene ricompensato da fratello Michael.

Comments

neorogue

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.